Discorsi Fotografici

Michel Fraile – Viaggi, passioni e Surrealismo

Gli ascoltatori del podcast avranno già avuto modo di conoscere il fotografo francese Michel Fraile attraverso l’ultima puntata, la profondità e lo spirito delle sue risposte, il suo lavoro. Con piacere quindi riproponiamo il testo dell’intervista, sia in francese che in italiano, per chi volesse leggerlo nuovamente, o per la prima volta.

Michel Fraile è stata una scoperta casuale, attraverso l’acquisto del suo Paris Sauvage (edizione autografata!), che subito ci ha colpito e fatto capire che eravamo di fronte ad un fotografo come se ne trovano pochi, e l’esperienza di averlo avuto come ospite ha confermato appieno le nostre prime impressioni. Prima di leggere l’intervista quindi, vi suggeriamo caldamente una visita al suo sito, siamo sicuri che colpirà anche voi! … Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

Le ultime novità, l’evento Attraverso le Pieghe del Tempo, Davide Palmisano & Manuela Marchetti a Discorsi Fotografici!

podcast
Nel fotobar ospite Lisa Bernardini, nota amica e anima del Photofestival Attraverso Le Pieghe del Tempo che quest’anno ci propone molti incontri interessanti! L’intervista di oggi vede due fotografi e compagni di vita che ci faranno conoscere la bellezza del loro lavoro: Davide Palmisano e Manuela Marchetti!

Siamo raggiungibili da iTunes, per abbonarsi in modo facile e gratuito tramite il servizio Apple cliccate qui Chi non avesse iTunes può abbonarsi al feed audio del podcast cliccando qui Cliccate i player qui sotto per ascoltare la puntata in formato AAC o MP3, potete anche scaricarvela seguendo il link “download” riportato subito sotto i rispettivi player.

… Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

The Long Term Traveler, un reportage intorno al mondo di Emanuele Del Bufalo

Glenorchy, Nuova Zelanda

Tornano i grandi reportage su Discorsi Fotografici, e quello di Emanuele Del Bufalo è davvero un prezioso lavoro di fotografia e insegnamento di vita, con semplicità. Il nostro Emanuele ci porta intorno al mondo in un viaggio durato ben 1698 giorni, con la fotografia nel cuore, ma anche e soprattutto con l’esperienza di umanità che solo il viaggio sa regalarci.

LOGO TLTT 2

DF: Benvenuto su Discorsi Fotografici e grazie per il tuo contributo! Per iniziare parlaci un poco di te.

emanueledelbufaloEDF: Il mio nome e’ Emanuele Del Bufalo, sono di Ancona e ho 30 anni. Fino al 2008 ho vissuto una normale vita in Italia. Ho studiato Ingegneria Meccanica in Ancona, ma la voglia di avventura mi ha fatto partire prima di conseguire la laurea. A 22 anni bramavo l’avventura, ero annoiato dalla vita da universitario, non ero felice, non amavo quello che stavo facendo, e sospettavo che la situazione economica italiana avrebbe compromesso il mio futuro anche una volta conseguita la laurea. Con un paio di lavoretti ho raccolto un piccolo budget e sono partito per vivere e viaggiare in Australia per un anno. Grazie all’amore per i viaggi mi sono legato molto alla fotografia, prima come amatore, ma col passare del tempo e dei chilometri è diventata una parte fondamentale della mia vita. Nel 2010 sono partito per un viaggio via terra in Asia, dall’India alle Filippine, viaggio che mi ha impegnato per sei mesi e che mi ha dato le prime grandi soddisfazioni anche a livello fotografico. Nell’Aprile del 2011 ho nuovamente lasciato l’Italia per il più lungo e complesso progetto di viaggio che abbia mai fatto. “The Long Term Traveler”, il giro del Mondo in 1698 giorni. Esperienza che ha cambiato la mia persona e il mio modo di fotografare e percepire la gente ed il Mondo.

… Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

Leica M, Sony A7 e… Venezia. Di Fabrizio Batisti.

DSC00375

Anche il 2015 è iniziato, ma che dico, è quasi a metà e le macchine fotografiche digitali, sì, quelle che anni fa hanno “sostituito” le vecchie macchine a pellicola nel 2015 come sono? Ovviamente super accessoriate, super automatiche, super megapixel equipaggiate, sempre più piccole leggere e potenti. Fino ad un anno fa circa la mia attrezzatura fotografica era estremamente al passo coi tempi, con le novità, poi è successo qualcosa, qualcosa che ha estremamente cambiato il mio modo di vedere la fotografia e gli strumenti che servono per scattare le foto.. La mia storia che racconterò in questo articolo inizia con un viaggio..

… Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

Bali, un reportage di Luca Guglieri

IMG_6287

Luca Guglieri ci fa scoprire i volti ed i colori di Bali, lungo un percorso fatto di momenti intimi e collettivi, un punto di vista originale della bellissima isola indonesiana.

DF: Prima di partire ti sei documentato fotograficamente?
LG: Prima di partire ho visitato numerosi siti di foto e non per cercare consigli e idee sulle foto che avrei avuto occasione di fare, grazie anche ad alcuni forumisti di altri siti, avevo consigli a non finire su luoghi e tipi di foto che avrei potuto scattare.

DF: Che attrezzatura hai portato con te?

LG: Non amo viaggiare troppo carico, oltre alla mia Canon 50d ho portato il Tamron 17-50, il Canon 85 1,8 e il 70-200 f4 sempre Canon. Trovo che sia il mio set perfetto per questo tipi di viaggi, mi sta tutto nella Tamrac velocity 9 ed ho sempre tutto a portata di mano.

… Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

Pagina 1 di 1312345...10...Ultima »

Tema creato da federicoemmi | © 2017 Discorsi Fotografici Versione Beta 1.6