Discorsi Fotografici

Fujifilm EXR 750 – La Recensione di Discorsi Fotografici!

A cura di Silvio Villa

Agli albori della fotografia digitale la maggior parte di noi poteva permettersi al più una fotocamera compatta, visti i prezzi non proprio contenuti che le rivoluzioni elettroniche portano da sempre con sé nei primi mesi di vita. Anche con solo 2 megapixel ci sembrava di essere di fronte a qualcosa di incredibile, foto luminose, errori di scatto correggibili senza dover attendere lo sviluppo e soprattutto l’affrancazione definitiva dai costi di rullino e stampa delle proprie fotografie.
Molti hanno imparato le regole della fotografia e sono migliorati anche senza avere una reflex, che dieci anni fa era davvero riservata ai soli professionisti per questioni sempre legate al prezzo. Oggi tutto questo sembra relegato per sempre al passato: con una cifra pari ad un terzo di uno stipendio medio si possono acquistare kit di reflex e obiettivo che permettono a tutti, o quasi, di sperimentare tecniche una volta detenute solo da chi faceva della fotografia una profonda passione o professione.
Nell’era delle reflex “per tutti” sentiamo sempre di più nei nostri discorsi fotografici parlare delle fotocamere compatte come di un blando sostituto della reflex quando non abbiamo voglia di portarci il peso dietro, oppure come di fotocamere destinate alla massa che non ha il tempo o le pretese di stare dietro ai parametri di scatto e preferisce che la propria fotocamera faccia tutto da sé, senza noie.
Confesso che questo tipo di pensiero era anche il mio, che consideravo ormai le fotocamere compatte non degne di essere considerate quando si parla di fotografia “seria”.
Proprio per non cadere in questo cliché abbiamo deciso di provare con mano una fotocamera compatta che ci aveva comunque già impressionato al Photoshow 2012: la Fuji EXR750.
Certo immaginerete che il mio primo pensiero sia stato del tipo: “Sono sicuro di accenderla ed usarne tutte le funzioni al volo, tanto ormai sono un tipo esperto e questa è una compatta…”
Ed invece, come succede nella maggior parte dei casi, la mia presunzione è stata punita quasi subito; non appena abbandonate le modalità di scatto classiche mi sono imbattuto in qualcosa che proprio non riuscivo a spiegarmi senza leggere il manuale. Questo qualcosa si chiama sensore EXR. … Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

Samsung NX 200, la recensione di Discorsi Fotografici!

A cura di Cristiano Testa

DiscorsiFotografici ha provato per voi la mirrorless di Samsung, la NX200 con obiettivo 20-50 f3.5-5.6 i-function.

La videorecensione completa:


La NX200 è l’evoluzione della sorella NX100, rispetto a questa ci sono delle sostanziali differenze che raccogliamo in questa tabella:

NX200

NX100

SENSORE

20.3 Mpx APS-C

14.6 Mpx APS-C

CORPO MACCHINA

Lega di magnesio/plastica

Plastica

VELOCITÀ RAFFICA

7Fps (11 jpeg)

3Fps (10 jpeg)

ISO

100 – 12.800

100 – 6400

CONNETTORE ACCESSORI

No

Si

ELABORAZIONE IMMAGINI

10 filtri avanzati + 13 magic frames

7 filtri avanzati

VIDEO

1080p @30

720p @30

MODALITÀ VIDEO

P,A,S,M

P,A

DURATA BATTERIA (standard CIPA)

320

420

Il contenuto della confezione

Partiamo dall’unboxing, al suo interno la confezione ospita in maniera molto ordinata e ragionata prima i manuali cartacei, la quick guide in italiano insieme al cd software che contiene anche il manuale completo multilingue.
Il corpo macchina e l’obiettivo sono in due scomparti separati, nel terzo scomparto trovano spazio il flash esterno, il cavo dati, la tracolla e il caricabatterie.
Montiamo l’obiettivo sul corpo macchina e accendiamo!!!!
Attenzione oltre a portare l’interruttore su ON bisogna anche portare l’obiettivo in posizione di scatto con l’apposito tasto sul barilotto. … Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

Pentax Q – La video recensione di Discorsi Fotografici

A cura di Silvio Villa

Da sempre, ma soprattutto negli ultimi tempi, quando si apre un nuovo settore nel mondo della fotografia tutti i maggiori brand vogliono dire la loro. Questa competizione in termini di innovazioni porta a volte a degli ottimi risultati: la spinta a cercare quel qualcosa in più, o di diverso, rispetto ai concorrenti va tutta a beneficio dell’utente finale, che gode di un ampio spettro di scelta qualora fosse interessato a quel determinato tipo di prodotto.
La novità del momento in fotografia digitale, lo sappiamo, sono le fotocamere ad obiettivi intercambiali non reflex. Conosciute anche con il nome di mirrorless, queste fotocamere aumentano la possibilità espressiva dell’utente medio ed avanzato mettendo a disposizione vari obiettivi e nuove funzionalità che successivamente sono sbarcate anche nel settore professionale, rendendo di fatto questo segmento di fotocamere un vero e proprio campo di sperimentazione soprattutto riguardo i gusti dell’utente finale.
Ma spesso una vasta scelta porta anche ad un poco di indecisione nell’acquisto del prodotto, non basta leggere semplicemente le specifiche tecniche che, diciamocelo, spesso si somigliano di molto tra una marca e l’altra. Serve allora qualcosa che colpisca, che faccia capire cosa troviamo in un modello e cosa no, e soprattutto a chi è rivolto.
La Pentax Q, la mirrorless della nota casa giapponese, colpisce subito per le dimensioni ridotte: sin dalla prima volta in cui ci è stata mostrata al Photoshow non volevo credere a quante potenzialità fossero racchiuse in un corpo di 57 X 98 X 31 mm, la curiosità era tanta e così abbiamo chiesto a Pentax di provarla. La professionalità della casa produttrice si è fatta subito notare, a distanza di pochi giorni avevamo già la fotocamera con noi, pronta per un test sul campo, e lo stupore non è affatto diminuito quando abbiamo iniziato a testarla.

… Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

Photoshow 2011 – La puntata speciale del Podcast!

Pubblichiamo oggi la puntata speciale del nostro Podcast audio dedicata al Photoshow di Milano!

Siamo raggiungibili da iTunes, per abbonarsi in modo facile e gratuito tramite il servizio Apple cliccate qui

Chi non avesse iTunes può abbonarsi al feed audio del podcast cliccando qui

Cliccate i player qui sotto per ascoltare la puntata in formato AAC o MP3, potete anche scaricarvela seguendo il link “download” riportato subito sotto i rispettivi player.

… Continua a leggere

Seguici in modo semplice e veloce. Se questo articolo ti è piaciuto, abbonati gratuitamente al feed.

Pagina 5 di 512345

Tema creato da federicoemmi | © 2018 Discorsi Fotografici Versione Beta 1.6